PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Heisenberg

Il melograno ferito sul tavolo
è il lemma fortuito.
Tace la stella polare
incupita assorda il magnete.
S'ammansisce la belva manichea
fra tautologie e paralogismi:
divergenze rinselvano in silenzi.
Mi colpisce la luce: bersaglio
della mano aguzzina:
verità mi spoglia.
Impazziti i numeri quantici:
orbitale improbabile
m'anniento:
indimostrabile esistenza.

 

l'autore Fabrizio Bregoli ha riportato queste note sull'opera

Tratta dalla silloge "Eresia del cuore", 2012


4
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • gio porta il 25/02/2013 14:39
    Un'affascinante sintesi. Mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0