accedi   |   crea nuovo account

Bambino

Cosa guardi, bambino, lontano?
Non mi bastano mille occhiali per vedere,
eppure sorridi rapito
con vivace sorpresa.
Quale segreta voce parla al tuo cuore?
Tendo mille orecchi e verbo non odo,
solo silenzio tutt'intorno.
Eppure sorridi
gli occhi felici al futuro,
mi porgi la mano per condurmi lassù.
Bambino,
solo oggi comprendo di essere un uomo.

 

l'autore Fabrizio Bregoli ha riportato queste note sull'opera

Tratta dalla silloge "Eresia del cuore", 2012


4
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/03/2014 06:38
    Molto apprezzata. complimenti.
  • Anonimo il 19/03/2013 10:57
    Un testo introspettivo profondo e significativo nel suo emblematico contenuto. Poesia apprezzata e piaciuta!

1 commenti:

  • Alessandro il 28/02/2013 00:29
    I bambini custodiscono un mondo, una capacità di immaginare che perdiamo da adulti. Molto significativa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0