username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dall'alto

La sublime orchestra degli uccelli
è l'alba
dall'alto spuntan come isole
i colli
immersi nella nebbia

Anche il mio esser solo
mi è caro
in questa bellezza

 

6
6 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • marcello moiso il 27/02/2013 23:07
    Accade proprio così.. che lo sconcerto di fronte alla bellezza della natura, ci faccia sentire parte di essa.
  • luca il 27/02/2013 21:45
    correggimi se sbaglio... ti sei rifatto ad Ungaretti vero?? io adoro quel poeta e perciò non riesco a non apprezzare la tua poesia... bravissimo!!
  • Rocco Michele LETTINI il 27/02/2013 21:39
    PUR CON TECNICA DIVERSA MI PAR DI CARPIR LA LINGUA UNGARETTIANA... MEMORABILE VERSEGGIO...

6 commenti:

  • ciro giordano il 02/03/2013 09:50
    grazie ancora Vincenzo
  • Vincenzo Capitanucci il 02/03/2013 07:49
    Molto bella... Ciro... trasportati in volo... dal canto degli uccelli... dal risvegliarsi del mondo... ed anche la solitudine gode di questo spettacolo...
  • ciro giordano il 01/03/2013 18:59
    adoro Ungaretti, soprattutto il primo Ungaretti, che restituì alla parola la sua sacralità... Questa poesia risente sicuramente della mia ammirazione per lui.. ringrazio tutti per la vostra gentilezza ed attenzione... e sono d'accordo anche con Marcello, grazie ancora
  • Anonimo il 28/02/2013 08:04
    Versi che portano pace e serenità.
  • vincent corbo il 28/02/2013 06:44
    Una bella poesia che strizza l'occhio a "L'infinito" di Leopardi.
  • Alessandro il 28/02/2013 00:12
    Una bellezza naturale che ci tiene compagnia, comunicandoci serenità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0