accedi   |   crea nuovo account

L'Alba

Alba
m'appari chiara come l'albume di un rosso tuorlo d'amore

come lo spazio bianco

di una folle ferita alle labbra

del giorno
del mio trasparire

nel luminoso cuore di cristallo del mondo

sei
l'orlo nascente di un fiume dai margini d'oro

il corpo del sole
attende
dal creato
mani in festa
per manifestarsi in quell'ultima gioiosa cucitura di spirito divino

dove sogna e mai non muore

lentamente
raggi di luce

nello svestire il cielo
da incantevole contesa di luna

sprigionano aghi
agoni

vagoni di calore indirizzati verso l'anima dell'uomo

 

3
7 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/03/2013 08:52
    L'alba come una visione biblica del mondo e della vita... estremamente antropocentrica... Bellissima Vincenzo... sublime!!!
  • franco picini il 02/03/2013 08:48
    Poesia visiva sulla nascita del giorno, ma si potrebbe pensare a dei versi indirizzati alla nascita in senso lato. Contenuti a tinte forti sicuramente non smielati, anzi c'è il patos di una contesa (con la luna) e il sanguinamento di una ferita, ma il senso generale è quello di una nascita che invita all'introspezione, che scalda l'anima, positiva quindi. Graficamente i versi appaiono fluttuare per sensazioni separate, anche da spazi. Immagini da fotogramma, a se stanti, ma il filo conduttore c'è, sembra essere quello della nascita della luce e dei colori caldi. Come nello stile abituale, bella!
  • Ettore Vita il 02/03/2013 08:37
    Bella questa visione biblica, volutamente ampollosa forse, ricca di immagini suggestive dove l'umano e il divino si fondono.
    A me piace quel sole che
    attende
    dal creato
    mani in festa
    per manifestarsi in quell'ultima gioiosa.
    Sì perché, in fondo, siamo noi a dare luce al sole e alle cose quando il nostro cuore è in festa.
    Complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 02/03/2013 08:04
    L'ALBA RAPPRESENTATA DA TE NON HA EGUALI... IL MIO ELOGIO VINCE'... IL FASCINO DEL VERSO NE LA TUA POESIA...

7 commenti:

  • Anonimo il 03/03/2013 21:13
    Che bella... sembra di vedere le magiche immagine che proponi...
  • Anonimo il 02/03/2013 17:49
    Molto bella Vincè. Mi piace l'idea degli aghi di calore che scaldano il cuore dell'uomo, ma forse l'uomo non è attento a coglierne il senso.
    Bellissima Vincè!
  • Gianni Spadavecchia il 02/03/2013 15:19
    Piaciuta la chiusa, immensi i tuoi versi!
  • Eugenia Toschi il 02/03/2013 10:57
    L'Alba dolce visione che solo un cuore profondo può esprimere...
    Molto bella
  • Francesca La Torre il 02/03/2013 07:22
    Bellissima: un modo molto dolce e poeticamente apprezzabile per rendere omaggio all'alba.
  • ciro giordano il 02/03/2013 07:09
    romantica descrizione, bella in paticolare l'ultima parte per me..
  • Anonimo il 02/03/2013 06:28
    una meravigliosa descrizione dell'alba... un abito di spirito divino che mai muore... un miracolo della natura che ogni girno ci viene regalato molto bella Vincè letta e riletta la conservo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0