PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Celeste e Dora

Grazia felina cammina
sfiorando il pavimento,
occhi color del cielo
e del sole dell'estate,
corse vorticose
e rapide per casa
e lotte affettuose
senza tregua sopra il letto.

Osservare il vostro sonno
in posti amati
e in pose strane
strappa un sorriso
anche in giornate
storte e senza senso.

Mi piace sentire
il rumore soffuso delle fusa,
accarezzare testa e zampe,
vedervi chiudere gli occhi
con dolcezza
fino a scorgere a volte
una specie di sorriso.

Balzi repentini e calcolati
scandiscono il ritmo
a giorni sempre uguali,
e il vostro girovagare
per le stanze
in cerca di calore
cibo e una carezza
è dolce più del miele
e della cioccolata.

Per voi ci sono cibo, acqua
e carezze in quantità,
ma non smettete
di strusciarvi con la testa
sul mio palmo,
non smettete di regalarmi
il vostro sguardo
e il canto delle fusa,
perché non c'è prezzo
al calore dell'affetto
e alla gioia del tenervi
tra le braccia.

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • anna marinelli il 21/03/2013 19:24
    allora, se ami i gatti e scrivi di loro con questi mirabili versi, allora sono doppiamente onorata e felice d'averti incontrato su questo Sito!
  • Alessandro il 05/03/2013 20:07
    Sublime dedica al vero miglior amico dell'uomo.
  • loretta margherita citarei il 05/03/2013 19:31
    ho una gatta anche io, splendida poesia
  • Vincenzo Capitanucci il 05/03/2013 12:16
    Bellissima Vincenzo.. una gioia felina..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0