accedi   |   crea nuovo account

Un giorno amore saremo vecchi

Teneramente ti libero
sporgendomi dalla folla
Urlo e cado,
scappando verso la mia condanna.
Monumento barocco
o forse romanico
anche fosse gotico
sarebbe triste e vecchio.
Pittura a olio o tempera,
matita che gomma cancella
le linee fuori dal tempo,
lascia che sia morta natura.
Tegole,
rosse tegole d'inverno,
e' questo il primo pensiero,
il primo che vedi dal cielo
e l'ultimo che ti scordi.
Fuoco,
rosso fuoco di faggio,
raccolto un giorno nel bosco
aureola di focolare raggiante,
smbolo del nostro calore.
Sangue,
rosso sangue sulla neve
e' questo che rimane scoperto,
quello che ci resta da vivi,
e che dimentica subito i morti.
One day baby,
we'll be old...

 

4
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Chira il 03/10/2013 11:37
    Il titolo: è la cosa più bella da augurarsi quando si ama profondamente, non a tutti è dato invecchiare insieme, purtroppo. Il resto sono magistrali pennellate di vita.
  • Alessandro il 05/03/2013 20:07
    In una intensa colonna di versi, le emozioni sanguigne del presente che si dissolveranno insieme a noi, dopo il trapasso.
  • loretta margherita citarei il 05/03/2013 19:28
    molto intensa complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0