accedi   |   crea nuovo account

Cuore mio

Nella notte oscura
senza luce, percorri
la strada con affanno.
Sei stanco di soffrire
ma hai la voglia di lottare contro
le angustie della vita,
gli inganni e i travagli della morte.
Ti prego non ti fermare,
lotta senza riposo e non aver paura
della selva oscura creata
dalla cupidigia, accompagnata da violenza,
odio che passo dopo passo segue
fin dagli albori la scia umana.
Sappi che c'è la stella del mattino
che precede l'alba di un nuovo giorno.
La brezza ristora il tuo cuore affranto
ma non stanco di credere nell'amore
racchiuso nel segreto di ogni essere umano.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0