PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fino a quando?

taciterò lo spirito
abbasserò lo scudo
deporrò la spada
svestendomi da guerriera,
il giorno che si scriverà
la verità
fin d'ora negata
dal biblico pregiudizio,
vizio di forma e di convenienza
sulla religiosa divina Creazione.

Si dovrà dire
che l'uomo e la donna
entrambi amati da Dio
in egual misura,
furono creati
nello stesso istante,
come anime complementari
in funzione l'uno dell'altra,
in simbiosi pura d'amore.

Sono stanca di scontare
l'antica colpa,
sentirmi ladra
sia per la costola che per la mela
d'esser figura sempre in secondo piano
nei cicli della storia...

Tu, uomo, amami
come io ti amo!
AMAMI CON PURO AMORE!

 

5
6 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/03/2013 16:48
    Mi associo ad Antonio Gariboldi, anche perché non saprei scrivere una recensione migliore, ma aggiungo i miei complimenti vivissimi!
  • Antonio Gariboli il 08/03/2013 20:37
    Magnifica! finalmente una richiesta giusta di parità tra uomo e donna e l'abolizione del biblico peccato originale che così tanti pregiudizi ha creato intorno a due essere che sono diversi si ma complementari uno all'altro in modo così determinante che il futuro del genere umano dipende solo da loro.
    Bravissima! come sempre la mia ammirazione.
    Ciao
  • roberto caterina il 08/03/2013 06:36
    Un giusto grido e un giusto desiderio di dare e ricevere amore.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/03/2013 05:47
    AMAMI CON PURO AMORE!
    IL TUO MESSAGGIO DI CHIUSA SIA MEDITATO... PER VEDER SBOCCIAR IL FIORE DE L'AMORE... E NON RECIDERLO PER SEMBRAR "CHI"?
    LA MIA LODE LORY PREGNA DI AUGURI DI FELICITA'

6 commenti:

  • salvo ragonesi il 15/03/2013 16:14
    in verità non c'è parità tra uomo e donna. A prescindere dalla costola che mi fa sorridere la storiella, io credo che la donna ha dato sempre di più dell'uomo, basti pensare al miracolo della maternità. la donna che non si stanca mai. di accudire di lavorare, anche di amare volente e a volte anche nolente, ma sempre presente. w le donne. bravissima Lory. Un abbraccio
  • Anonimo il 08/03/2013 17:38
    Una protesta che condivido Lor. La tua chiusa la grido anch'io!
  • gio porta il 08/03/2013 14:18
    Ti amo...
  • Vincenzo Capitanucci il 08/03/2013 07:29
    un pregiudizio... imperdonabile... pagato dalla Donna per millenni..

    Bravissima L'Or... anche se le genesi son due... sulla creazione Uomo-Donna... ma l'uomo ha trattenuto nella sua mente... la peggiore.. per mancanza di AMORE PURO...
  • Anonimo il 08/03/2013 07:04
    ... e vide che l'uomo era solo ed allora... facciamo a lui una compagnia! cara Loretta, in accordo totale e riconoscendo sempre e ancora il tuo valore poetico, voglio dirti che spesso "oso" cambiare la bibbia dicendo che nostro Signore si era distratto e avendo pasticciato ( Uomo...) ha cercato di rimediare con la Donna. Un saluto e un sorriso tra tante lacrime di povere Donne offese ed uccise ogni giorno.
  • Antonio Garganese il 08/03/2013 06:56
    Legittima e sentita protesta, sono d'accordo. Ricorda che le figure di secondo piano, quelle che agiscono per il bene in completa discrezione e silenzio, quasi sempre sono le più importanti, solo che non si vuole dire. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0