username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Marzu

Marzu
è venuto
comu nu pazzu,
nu pocu chiove
e nu pocu abbrilla,
escu cu u solu
e m'accasu
cu u vientu
a forza nove,
ca pocu
a chirichioccola
ma rumpe
fronne u muru
e subbetu doppu
sireno,
comme niente
fusse statu,
e i so ca
a strisciarme
a fronne.

 

5
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 09/03/2013 00:28
    Marzu... comu nu pazzu..è iuto...

    Bellissima Don.. vento da forza nove...è proprio da chirichiocciola... ti porta via anche le antenne... se le lasci fuori..
  • Rocco Michele LETTINI il 08/03/2013 21:26
    FANTASTICA NEL SUO VERNACOLO... STREPITOSA NEL SUO FORGIATO... IL MIO ELOGIO DON
  • Centrone Stefano il 08/03/2013 21:18
    Marzo..., questo mese che viene cantato, in questa poesia, come una ninfa poetica che emana realtà e concretezza nel suo gestir frasi che portano a unire dialetto e armonia poetica.
    Piaciuta molto.
  • Anonimo il 08/03/2013 21:17
    Marzo..., questo mese che viene cantato, in questa poesia, come una ninfa poetica che emana realtà e concretezza nel suo gestir frasi che portano a unire dialetto e armonia poetica.
    Piaciuta molto.
  • Anonimo il 08/03/2013 19:29
    Voleva essere una recensione...

3 commenti:

  • gio porta il 08/03/2013 19:46
    Dai forza! Ancora uno sforzo... ed arriva aprile!
  • Anonimo il 08/03/2013 19:29
    speriamo che non nevichi Don, visto che Marzo è davvero pazzo! Piaciutissima!
  • loretta margherita citarei il 08/03/2013 18:19
    marzo è pazzerello, piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0