PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Respiro

L’affanno del vivere mi diverte,
non mi chiude il cuore, mi fa respirare.
Respiro l’aria della malinconia di ognuno,
me ne riempio le narici, come fosse polvere.
E polvere è: sottile, impalpabile, presente ovunque.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Agostino Griffante il 12/05/2010 10:53
    direi ottima questa poesia, complimenti.
  • Monica d il 29/09/2008 15:30
    Credo che sia la polvere della vita e non può che essere presente ovunque. L'avvertire quella degli altri dimostra sensibilità e la tua?
  • bruno guidotti il 27/09/2008 07:46
    poeticamente notevole, complimenti.
  • Michelangelo Cervellera il 15/10/2007 09:43
    Respirare la malinconia di tutti. Devi avere un cuore grande per continuare a respirare. Bella. Michelangelo
  • Gabriella Salvatore il 13/10/2007 17:38
    essere vivo, non mi capitano di questi errori se scrivo a mano
  • Gabriella Salvatore il 13/10/2007 17:37
    molto ottimismo e altruismo, respirare a pieni polmoni la polvere ed esere vivo, molto bella
  • laura cuppone il 08/08/2007 12:24
    empatica... all'inverosimile. profonda, bella, bella, bella!
    ciao L
  • Luigi Lucantoni il 03/08/2007 22:32
    Dimostri un grande altruismo, so x certo che 6 molto + vecchio di me (o x lo meno abbastanza). Io però sono un solitario.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0