PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La massa

Angiolo rosso
che corna
nun abe,
ma l'infero
sape,
attagliato
te tene
e como lui fischia
tu te movi.

 

2
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 02/09/2015 08:02
    molto bella.. complimenti.
  • Anonimo il 09/03/2013 23:20
    un lessico di grande impatto... molto originale... complimenti!!
  • Raffaele Arena il 09/03/2013 19:49
    Di grande forza. Sembra di esserci in questo inferno circondati da fuochi e fiamme. Stile lessicale dialettale? Piaciuta molto.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/03/2013 18:02
    SEMPRE CHIARO NEL TUO VERSEGGIARE... IL MIO ELOGIO

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0