PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Santo e la piovra

Il Santo
è
un uomo senza tetto

un essere che si è appartato dal mondo costruendosi un appartamento con mobilia di vento

nella notte
fra fastelli di affascinanti stelle ha scoperto il suo luminoso soggiorno

volando leggero
in un movente gesto d'Amore

confessa e abbraccia
di giorno in giorno
anche i peccati delle nostre ombre

rivelando che Dio non potrà agire diversamente

No
rispose l'ecclesiastico "Iperione" schierandosi con il cronometrato tempo delle rigide osservanze e degli infernali castighi

allora non esiste dio

non esiste il sole non esiste il fiore non esiste la danza non esiste l'amore

non esiste nessun "iper rione" dove fagocitare in diletta letizia le nostre pulsioni

esiste solo una massa glauca
verdastra
con tentacoli da piovra

 

5
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/03/2013 19:07
    Meravigliosa... l'eterna lotta tra il bene e il male... descritta con la finezza di un dipinto... davvero emozionante. Bellissima Vincenzo... sublime!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 10/03/2013 12:56
    IL BENE E IL MALE... IL SORRIDERE E IL MALINCONICO... IL PARADISO CELESTE E L'INFERNO TERRENO...
    TANTO È DA MEDITARE NE LO TUO MIRABILE VERSEGGIO... SUBLIME VINCE'...

4 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 10/03/2013 20:51
    Prima o poi vince il bene... spiazzando il male...
  • Don Pompeo Mongiello il 10/03/2013 14:38
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua enigmistica ma bella davvero!
  • gio porta il 10/03/2013 10:22
    Intensa ed interessante visione ed interpretazione del bianco e del nero. Mi piace.
  • Fabio Solieri il 10/03/2013 07:39
    Eremita senza Dio. Istrione Epicureo. Sei andato oltre il centro della terra per trovare la massa piovra? Non credo di averti capito fino in fondo, pur leggendola e rileggendola, ogni volta trovo caverne nuove.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0