username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Di cenere e rose

Di cenere e rose
è fatto il mio cuore.
Deserto e polvere,
profumato di rugiada
in un mattino d'autunno.

Di cenere e rose
è fatto il mio cuore.
Potrò mai preservarlo
dal soffio del vento?

Perché il vento
è la Tempesta,
ma non la so aspettare.
È il Rumore del mare,
ma non ne posso godere.
È il Rosso di un tramonto
che non mi sa placare.
È la Stella del mattino,
che non mi può guidare.

Di cenere e rose
è fatto il mio cuore.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/03/2013 06:43
    NEL CUORE...
    UN PUGNO DI CENERE PER DIMENTICARE IL MESTO PRESENTE...
    IL PROFUMO DE LE ROSE PER RIEMPIRE DI SERENO IL FLUIRE FUTURO...
    LA MIA LODE PRISCILLA
  • marcello moiso il 10/03/2013 20:22
    Bella e fresca, come la brezza di un autunno marino.

3 commenti:

  • Moment il 12/01/2014 02:25
    Di cenere e rose è fatto il mio cuore, e dalla cenere nascerà una nuova rosa

    Delicata e leggera come la brezza serale.
  • denny red. il 15/03/2013 02:19
    Questo tuo cuore è tutto un bel leggere.. è il rumore del mare.. è la tempesta..
    Di cenere e rose.
    Splendida Bei versi Brava Illa!
  • loretta margherita citarei il 11/03/2013 04:52
    apprezzata molto, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0