PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Andremo lontano

Vedremo tra poco
telefono e gioco
sfidare la sorte
è un gioco di corte
andremo lontano
da sedia a divano
e poi torneremo
è un gioco col treno
con noi torneranno
- è il gioco dell'anno -
i mali pensieri
- è il gioco di ieri -

e i tuoi desideri
di sedia e divano
che vanno lontano
a piedi ed in treno

...
un viaggio sereno.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 31/03/2013 05:13
    un ritmo incalzante... come quello di un treno senza freno... e speriamo che ci porti lontano... non in un dì-vano..

    Un abbraccio Nicola..
  • Rocco Michele LETTINI il 11/03/2013 06:02
    Cotanta ironia a sottolineare il nostro passo schiavizzato in una diligente metafora... IL MIO ELOGIO NICOLA

3 commenti:

  • augusto villa il 02/09/2013 23:21
    Un gioco che prende la mano... Tra sedia e divano...
    Apprezzata. ----
  • Giuseppe ABBAMONTE il 16/03/2013 10:08
    E che il viaggio sia sempre sereno come questa filastrocca.
    Gradevolissima e piacevolmente ingenua.
    Giuseppe
  • loretta margherita citarei il 11/03/2013 04:50
    apprezzata molto complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0