accedi   |   crea nuovo account

Parole d'Amor letterale

Or belle or brutte
dolci o violente

le parole

sono le sirene di un mare dentro

hanno labbra di corallo
ali di farfalla

disponibili al canto
vogliono incantare

l'ascoltatore di passaggio stregare

vivono d'emozioni

in un vestito d'onde azzurre
salito in cielo
vogliono assumere i tratti del Tuo viso

verseggiando
fra di loro
nell'inglobante cantiere del mondo
sono disposte a tutto
per essere apprezzate

anche a farsi "monachelle" in marachelle di fontanelle esibendosi in concetti astrusi da loro non condivisi

l'uomo le usa le sfrutta le possiede

scendendo negli scantinati
più vanitosi ed infamanti del suo essere le infanga

Per richiamare un po' di attenzione
si afferrano alla prua della Tua mano facendo le fusa all'albero pennone della mente

hanno necessità
di essere scelte
per far udire la loro intima voce

Hanno
un'anima le parole

Tu
lasciale libere

quello che non sanno dir
da sole
lo respirano magicamente

baciandosi fra di loro

nei spazi vuoti del Tuo essere disteso

sullo splendido
acume

di un foglio bianco

 

5
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 13/03/2013 17:29
    Mi sposo con le recensioni precedenti, perché come tu sai in questo sono una vera schiappa, ma onestamente mi complimento con te.
  • roberto caterina il 13/03/2013 11:55
    Parole benigne fanno scaturire magie come giustamente dici...
  • Rocco Michele LETTINI il 11/03/2013 07:11
    Magie delle parole ne la chiarezza di un "Signor Vate"...
    MIRABILE COME SEMPRE... IL MIO ELOGIO VINCÈ SERENA SETTIMANA

1 commenti:

  • karen tognini il 11/03/2013 07:35
    Bellissima Vincenzo.. complimenti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0