PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Urlo ma non mi senti

Come un sogno
che alla notte ti fa sobbalzare
e lasciati sveglio a pensare,
sulla via del tuo cammino
in realtà
urlo e urlo
urlo e non mi senti.
Sebben conosca il detto
vecchio e saggio:
Non c'è peggiore sordo di chi non vol sentire,
non posso arrendermi in modo sì fatale
e urlo e urlo
ma non mi senti
ribatti a tutte le cose già scritte
dello mio pensiero
come un'eco indomabile cancelli ogni volta
le mie parole
che sembrano farti l'effetto di una nube al tuo sole
e urlo
urlo ma non mi senti.
Se grave non fosse st'intoppo
al mio destino
potrei di grazia pensar a quel venditor
furbetto che vendeti una scarpa
e tu volevi un calzetto.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/03/2013 15:26
    QUANTA UMANITA' ENUNCIA LA TUA FRASE:
    "Urlo ma non mi senti"
    TANTI STENTANO A CAPIRE IL DOLORE CHE L'ALTRUI SOFFRE... E COME NE LA TUA VERITIERA CHIUSA SI COMPORTA...
    IL MIO ELOGIO A LO SAGGIO VERSEGGIO E IL MIO COMPRENDERE A LA CRUDEL REALTA'

3 commenti:

  • Alessandro il 13/03/2013 22:27
    Parole non ascoltate. La testardaggine irrigidisce i rapporti, esasperando chi cerca comprensione. Molto atmosferica, bella l'ironia finale.
  • loretta margherita citarei il 13/03/2013 18:22
    molto originale, sempre bravo
  • laura il 13/03/2013 15:35
    "Urlo ma non mi senti"
    non serve urlare, perchè chi vuole sentire, lo fa anche se si sussurra! se non ti sente allora vuol dire che non vuole capire!
    bella poesia complimenti un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0