PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In espansione

Non riuscivo a capire come fosse l'inizio,
c'era luce
e un leggero vento che soffiava su tutto.
Ciò di cui sono sicuro
è che l'universo era una piccola cosa
paragonato al disordine naturale di ciò che eravamo.
Una voce sottile come un filo di freddo sulla schiena mi dice
che ora non ho bisogno di altro,
ho imparato a vederti ovunque,
perché sei ovunque.
Affondo nella regione di memoria
e sei anche li
presente.
Sai spogliarti rimanendo ancora vestita
e quando ti muovi
il profumo è musica da ballare,
i tuoi occhi guardano con una leggera tensione spensierata
che brucia
ci scalderemo il prossimo inverno.
Il calore accende il desiderio.
I capelli sciolti sul collo,
la bocca che ignora la parola,
la presa delle mani,
la schiena,
i seni cauti davanti ai miei occhi,
la curva dei fianchi,
l'anca,
il ventre dove dorme delicato l'ombelico,
le braccia tese,
il sinistro si stende e getta lo scudo,
le gambe,
muscoli che brillano nel movimento,
denti, pelle, peli, unghie.
La presenza integra
la perfetta simbiosi della rivendicazione.
In espansione.
Viaggiatori in viaggio,
viaggiando senza alcun bisogno di mezzi
solo trasporto che soddisfa
baci, abbracci,
morsi, graffi,
urla, risa, pianti
e il desiderio si sazia diventando liquido.
Poi ti perdi in un sonno infantile
con il seno leggermente inclinato verso la mia bocca.
Mi allontano e guardo il tuo corpo
illuminato dalle poche righe di luce
che entra dalle tapparelle.
Riposa, dormi che il secolo è giovane.
Ho ancora una goccia di sudore sulla lingua
ricorda il tuo gusto
e mentre scrivo il tuo nome tra le linee della mia mano
mi chiedo perché piove così tanto.

 

6
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 26/08/2013 16:08
    piaciuta... complimenti..
  • giuliano cimino il 26/03/2013 22:30
    quando una poesia parla da sola e non ha bisogno di tante spiegazioni o commenti perchè ha compiuto il suo dovere.. emozionare
  • Vincenzo Capitanucci il 17/03/2013 09:00
    Bellissima Giò... portata da un Visione cosmica... ad una semplice meravigliosa... sensazione d'Amore...

    ... ora non ho bisogno di altro,
    ho imparato a vederti ovunque,
    perché sei ovunque...
  • Rocco Michele LETTINI il 13/03/2013 20:28
    RIFLESSIVO IL VERSO DI CHIUSA CHE ESALTA L'INTIERO PROFONDO VERSEGGIO... GIO

5 commenti:

  • Anonimo il 17/03/2013 10:26
    Dico semplicemente che questa tua, mi ha trasmesso emozione!

    Bellissima!
  • Anonimo il 16/03/2013 22:00
    Bellissima ed intensa complimenti!
  • Anonimo il 16/03/2013 17:11
    complimenti un crescendo... di versi verso l'amore sensual e bella
  • Don Pompeo Mongiello il 14/03/2013 17:20
    Un plauso per questa tua eccelsa!
  • ciro giordano il 13/03/2013 20:57
    l'ho letta con piacere, perchè è sensualissima senza essere volgare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0