accedi   |   crea nuovo account

Pecorella nigra eppur sorella

Paura
aber nun puoi
ne lo tuo belar,
anco se nigra
si,
sorella pecorella,
lo Bon Pastor
da lo su' gregge
mai te scaccerà,
et niun lupo
te azzannerà.

 

4
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/03/2013 13:54
    che bella don... nulla dobbiamo temere se Lui é con noi...
  • Alessandro il 15/03/2013 22:51
    La pecorella protetta sempre e comunque dal suo pastore. Noi purtroppo, nel nostro individualismo, siamo pastori di noi stessi, senza avere il coraggio di proteggere nessuno. Speriamo che questo mondo cambi.
  • Rocco Michele LETTINI il 15/03/2013 14:30
    IDDIO NON GUARDA IL COLORE DE LA PELLE... MIRABILE OSSERVAZIONE...
  • Anonimo il 15/03/2013 14:13
    Bravo don... se poi pensiamo a quante pecore sono bianche di fuori e nere dentro, la tua poesia ha ancora più senso!
  • Anonimo il 15/03/2013 14:08
    Questa tua fa riflettere... adoro le povere pecorelle nere!
    Bravo Don, mi pice molto!

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0