accedi   |   crea nuovo account

La mountain bike

Era un dì del mese di maggio, che quel giorno di mattino,
per chi passava in una strada del bionese,
avvertiva un'aria nuova,
che non era di sicuro, come quella che in quel sito, normalmente la si trova.

Infatti la ragion di tal variante, la dobbiamo,
ai mille ed ancora 500, che montati in bicicletta,
percorrevano felici, le strade valsabbine
con interesse e giusta fretta.

E passando nel bionese in contrada bersenico
sempre detto quel di sopra, si vedevan aprirsi,
porte e finestre e salutavano i ciclisti, transitanti in quella via,
creando una atmosfera di ritrovo e compagnia.

Ed ogni viso che incontravi avea gli occhi illuminati,
senza ombra di un umore,
e pronti a cogliere l'amicizia e scacciar ogni rancore.

I ciclisti ad un crocicchio, potevan misurare la fatica e così calcolare,
senza fretta, il consumo del percorso, e valutare con coscienza,
se restare ancora in gara, o ritirarsi e riposare.

Dunque valutato quanto udito,
pigiano sopra i loro pedali e, si avviano sicuri, al traguardo stabilito.

Così con la gola rinfrescata, affrontano, fango, sassi e rampe,
che induriscono i polpacci e dolenti fan le gambe.

ma il ciclista noi sappiamo che è figlio del pedone,
ed anche se colto da gran fatica,
non abbandona il suo biciclo e con quello si sostiene.

Noi sappiam che l'uomo sapiens, nella sua evoluzione,
inquina troppo madre terra, ma il ciclista coi suoi pedali,
nulla sporca a tutti noi,
e vorremmo che anche gli altri, siano pure come lui.

Infatti la bicicletta non ha motore
non consuma carburanti e non rilascia alcun odore.

Lei va avanti col ciclista che la spinge coi pedali,
viaggia ben sull'asfalto, col gran traffico si misura,
ma il pedalator sa come fare e, non rinuncia per paura.

Prende poi la mulattiera piena di buche ed altri intoppi
e lui spinge volentieri,

12

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0