accedi   |   crea nuovo account

Simbiosi

Fruscio:
delicate parole alle orecchie;
fresca è
la voce soave,
un sussurro
di voci segrete;
scorre lo sguardo nell’ombra
con scaglie di sole
che sfumano
-potenti- i contorni.
L’angoscia
fugge saltellante
fra i cespugli di ginestre.
Reagisco alla quiete
nella piacente culla di radici
che addolciscono
lente
l’amata ninna nanna.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sergio Fravolini il 05/05/2010 09:58
    Parole delicate fuggono immobili dalle tue labbra.
    Bella.

    Sergio
  • aleks nightmare il 09/12/2008 18:15
    Stupenda
  • sara rota il 04/08/2007 17:46
    Sembra la descrizione del vento... prima delicato tra le orecchie, poi un po' più veloce nell'aria, poi anocr più lesto ed inafferrabile tra i cespugli... Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0