PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tanto gentile e tanto onesta pare

Tu sola incanti e te soltanto adoro
Anima eleva, di bontà velata
Ne lo passar schietta, dinanti allegra.
Toto lo core, meco garbo reca:
Obolo grato, ne lo dì supplicio!

Gemere non posso, patir non devo...
Epico fluir, pregia virtù sì veggo
Nube lontana, da la bora spinta
Tarlo ferino, da lo grigio fuito.
Intro l'istrada, Tu, germoglio eterno
Lasci soddisfa e gaia, diffuso ubriaco
Estasi irruenta d'un umano corso!

Eden terreno ne lo giorno impera!

Tanto smagliante e tanto briosa sosti
Altro non devi, altro non puoi, ch'amor...
Nettare spargere, sereno amico.
Tetro non porto ne lo terso tratto
Or solo gusto ardore... sì consono!

Opra lo vivere, parlante spirto:
Nesso mancante a lo remoto avverso.
E sempre, ancora oggi, domani... luce
Sole vedrò, fiori nascenti, essenza.
Tu sola allieti e te soltanto aspiro
Agio perduro in mai sperduto giorno.

Par Tu Madonna da lo Ciel scappata
A librar uggia, lo tormento e stizza...
Rapido balzo d'una età fregiata:
Ebbra cotanta di cotanta sprone!

 

6
8 commenti     8 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

8 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 20/03/2013 21:29
    Formidabile, mi sa che Dante ti avrebbe fatto un baffo!
    Bellissima Rocco!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/03/2013 09:16
    Ottimo acrostico, anche nel contenuto.
  • Anonimo il 19/03/2013 07:39
    Molto bello ed espressivo il contenuto del Tuo acrostico : Ti faccio i miei vivissimi complimenti... applausi sinceri buona giornata Rocco...
  • roberto caterina il 19/03/2013 07:21
    Più che verso il dolce stil novo mi sembra vada nella direzione di una cantata antica con qualche elemento barocco, come quel possente spirto che sembra animarla. L'acrostico lungo poi guida il cuore lungo un percorso collaudato. Tutto l'insieme mi piace, il mio plauso...
  • Auro Lezzi il 19/03/2013 07:13
    Me pare tutto scritto in dolce stil novo... Notevole opera Rocco.
  • Anonimo il 19/03/2013 06:57
    Leggendo questo meraviglioso acrostico, mi pare per davvero di vivere in altri tempi (come stile e temperatura di sviluppo) in cui la poesia era l'espressione più aulica che meglio si adattava ad esprimere la sensibile anima dei veri poeti. Molto piaciuto.
  • loretta margherita citarei il 19/03/2013 06:06
    splendido acrostico, molto originale, splendido il tuo talento artistico, applausi
  • Vincenzo Capitanucci il 19/03/2013 05:09
    Splendida Michele... l'avevo appena commentata... ed è sparita di qua... ma proprio Ti dicevo di ripubblicarla...

8 commenti:

  • Giorgio Thieme il 30/03/2013 20:53
    A parer mio è la tua più bella che leggo, schietta chiara e classicheggiante.
    Bravo Rocco
  • Rosarita De Martino il 21/03/2013 20:07
    Coinvolgente, meravigliosa questa figura di donna di dantesca memoria. Complimenti! Ti saluto con viva simpatia. Rosarita
  • Nicola Lo Conte il 20/03/2013 17:42
    Grande capacita' di verseggiare con piacevolezza e grazia!
  • stella luce il 19/03/2013 10:32
    davvero sublime... bravissimo
  • anna marinelli il 19/03/2013 07:42
    Trattasi di un testo melodioso come un canto accompagnato dal suono di un dolicissimi Liuto!!! grazie Michele.
  • roberto caterina il 19/03/2013 07:23
    È questa l'opera pubblicata ieri e, quindi, vista da pochissimi? Ciao..
  • Anonimo il 19/03/2013 07:10
    Par Tu Madonna da lo Ciel scappata... già solo quete parole toccano il cuore... un superbo e magistrale acrostico... amore intenso e profonda ammirazione trapelano da questa perla di poesia...
  • viola il 19/03/2013 06:06
    Bellissima Michele! Si sente il tuo cuore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0