PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sotto la statua di Giordano Bruno

Sotto la statua di Giordano Bruno
si fa baldoria, ogni sera
fino a tardi
si beve e si ride
sotto la statua
di Giordano Bruno

E lui sembra guardare
severo
lo sguardo raccolto
accigliato
siamo noi i disperati figli
orfani senza padre
abbandonati
a questa misera libertà

 

6
6 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 21/11/2014 07:18
    Ha pur ragione d'essere accigliato, avendo dato la vita per aprirci gli occhi. Bravissimo!
  • Rocco Michele LETTINI il 23/03/2013 13:35
    DUE STROFE D'UNA ATTENTA RIFLESSIONE DILIGENTEMENTE LASCIATA... ENCOMIABILE CIRO
  • Anonimo il 23/03/2013 13:12
    Chi tanto ha pagato per la libertà vera, quella innanzitutto delle coscienze, davvero non potrebbe guardare che con profonda amarezza alle tante offensive, pseudolibertà esistenti nel nostro mondo. E di queste soffrire più ancora che per tutti i dolori cui son pronti ad andare incontro come lui i veri cultori di questa meravigliosa, basilare virtù.
    Preziosa osservazione poeticamente resa, questa tua.

6 commenti:

  • Anonimo il 30/03/2013 13:45
    Campo de' fiori, a Roma. Chi non conosce Giordano Bruno, alto, scuro e severo che campeggia proprio lì, dove venne bruciato?! Vero, in tanti schiamazzano a sera, mezzi o per intero ubriachi, irriverenti, non solo italiani che non sanno nemmeno sotto chi "fanno baldoria". Di giorno forse sta meglio, c'è il mercato... ma vede la realtà in cui viviamo e visti i "prezzi" che corrono gli faremo pena, affannati come siamo a far quadrare il bilancio.
  • ciro giordano il 26/03/2013 19:04
    grazie Vincenzo.. aggiungo solo che la chiesa ha tanto, troppo da farsi perdonare, e non ultimo l'assassinio di Bruno... Speriamo solo che questo nuovo papa cominci finalmente un percorso diverso...
  • Anonimo il 24/03/2013 07:50
    La Chiesa, Vincenzo, è solo la Comunità di tutti i credenti in Dio. Le varie strutture religiose sono un'altra cosa e purtroppo le coscienze libere, in campo religioso, fanno fatica a costruirne una, salvando appunto la libertà. Ed è così anche in politica. Perchè richiede grande virtù il vivere insieme libertà e diversità. Eppure è l'UNICO segreto di ogni vera evoluzione e maturità.
  • Vincenzo Capitanucci il 24/03/2013 00:00
    è stato un grande Padre per tutti noi.. ma non per la madre chiesa...

    bravissimo Ciro...
  • ciro giordano il 23/03/2013 16:04
    grazie Vera. A parti invertite avrei usato, credo, le tue stesse parole... grazie a tutti
  • loretta margherita citarei il 23/03/2013 15:04
    molto apprezzata complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0