PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordando la nonna

Per te non chiedevi mai nulla,
il tuo pensiero
le tue preoccupazioni
erano solo per noi.
Quante storie mi hai raccontato:
fiabe inventate apposta per me
per incantarmi.
E mi incantavi
sempre.
La tua calma,
la tua pazienza
creavano pace nel mio cuore.
Nonna...
dolce suono
simile a mamma.
Di te ricordo le mani
rugose
secche e screpolate
tremanti,
ma quanto lievi erano le tue carezze
e quante cose
sapevano ancora fare.
Mai ferme, sempre a sferruzzare,
a memoria,
perchè già non vedevi.
Ero piccolo quando te ne sei andata.
Con una scusa inventata
mi nascondevo
e piangevo in silenzio.
Quel groppo in gola
ancor sento
se a te ripenso.

 

4
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 24/03/2013 22:08
    Quasi una canzone lieve fatta di immagini semplici come un sentimento bambino qual'è l'affetto per la nonna, che non conosco ahimè!!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 24/03/2013 19:44
    Amorevole ne la sua fantatica sequela... Un omaggio a la nonna mirabilmente lasciato...

2 commenti:

  • Anonimo il 29/03/2013 13:23
    Bella poesia per la tua nonna... mi ricorda tanto la mia, l'amavo tanto e ricordo ancora il sapore delle cose speciali che sapeva fare...
  • loretta margherita citarei il 24/03/2013 18:08
    molto tenera e dolce, bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0