accedi   |   crea nuovo account

Sogno numero uno

Da quando ti ho vista
non penso più a niente
ogni ingorgo ed anfratto
della mia mente
lo possiedi tu
Come quando non riesci a uscire più

Servirebbe bere?
O solo raccontare di te
a chi ascolta ma non capirebbe no..
oh no... chi sei per me tu

Infondo al cuore una bevuta di veleno
un assaggio di pensiero
rancori morsi, rimpianti e rimorsi
e poi tu..
infondo al cuore
come una rosa mai non colta
come una rosa mai non sazia
sempre tu

maestosità.. come una spina che non fa male
fisicità delle tue cosce a spirale
la spina sei tu...
sei tu

Mi pungo e piango
assassino irrisolto delitto e castigo prosciolto
del sangue che vedo scorre largo
del nostro futuro abortito
del nostro fuoco intimidito
fatto asciugare con il mare
ma non ci sei più
e non ci sei più

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • stella luce il 27/03/2013 06:30
    versi musicali come sempre... un amore che dona gioia e dolori... ma queste spine restano nel cuore e... ci sono e ci saranno sempre... versi che sento molto vicini...
  • Rocco Michele LETTINI il 26/03/2013 22:54
    SOGNO NUMERO UNO... IL SOGNO DI UN AMORE PERENNE...
    NE LA SEQUELA "UN PROFONDO DIVERSO" MESTAMENTE DECANTATO...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0