accedi   |   crea nuovo account

Non servono rime speciali

Ingolferò d'inchiostro
queste pagine notturne
profumate di salmastro
nel cui buio mi specchio.

Non servono rime speciali
per sciorinare terrori
di bianchi ospedali.

Non serve il ricordo
di precipitato sogno,
per sempre spezzato
e mai svelato.

È solo inchiostro,
parole galleggianti,
mostri scomposti
dai volti allettanti
nel chiuso di un chiostro

 

4
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 03/04/2013 06:29
    Non servono rime speciali per scrivere, per comporre poesia.
  • stella luce il 31/03/2013 22:14
    non servono rime... ma serve il cuore... bei versi
  • Alessandro il 31/03/2013 21:39
    Schiettezza, essenzialità di uno sfogo notturno.
  • silvia leuzzi il 31/03/2013 08:43
    Sono felice vi sia piaciuta... ci sono sempre lunghe bave di dolore nella vita che determinano la scintilla emotiva... sempre... l'importante è andare oltre ed entrare nelle teste altrui e vestirsi di abiti dai colori più disparati Grazie
  • Vincenzo Capitanucci il 31/03/2013 06:30
    è solo inchiostro... di mostri scomposti... chiusi in un chiostro...

    Bellissima Silvia... buona e serena Pasqua...
  • Fabio Magris il 30/03/2013 23:02
    Complimenti Silvia, sai scrivere ad arte. Solo inchiostro dici? Però accenni ad un sogno spezzato per sempre e mai svelato e il mistero si infittisce...
  • gio porta il 30/03/2013 21:40
    Non servono rime speciali, per scrivere una poesia che... mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0