accedi   |   crea nuovo account

Sussulto

Questa musica,
poche risate,
ritrovarti.

Mi basta
per scoprire ancora
la gelosia di un ricordo.

E mi sento
come un topo di fogna
che è stanco di guazzare
nello sterco di città.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Wester Auxano il 23/08/2008 22:37
    L'imprvviso baluginare di un ricordo.. una saetta che passa nel cielo rasserenato per la sopravvivenza... la consapevolezza di essere un topo... che si accontenta dello sterco, ma avrebbe potuto godere di un bel pezzo di formaggio... baci.. a presto
  • Antonio Guizzaro il 03/11/2007 21:28
    Gigi, grazie.
    Sempre gentile, ma ancora (è la mia impressione) dolcemente minimalista.
  • luigi deluca il 03/11/2007 18:13
    ho, abilmente, evitato commentare poesie troppo "filosof-religios-criptiche" (quando pubblicherai il Bignamino con la parafrasi delle tue opere impegnative, allora oserò parlarne ma questa è in sintonia col mio
    "piangermi addosso"
    la gelosia di un ricordo, evidentemente doloroso, il sentirsi stanco di "sguazzare" nella monotonia, e quindi... il "RITROVARTI" che è (io credo) un appello implorante ad una donna!
    mi piace, gigi
  • sara rota il 05/08/2007 17:28
    Povero topo... costretto a sguazzare nell'acqua stagnante, perchè a nessuno piace, nesuno lo vuole. Paragonarti ad esso non è il massimo; sono certa che aggrappandoti alla magia di un ricordo ritroverai anche il vero senso della vita, che non è quello di darsi per vinti, ma correre per realizzare i propri desideri.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0