PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Arteteca

Muovìt,
fà ambressa,
ch'staje a fa accà?
Pe' trovà l'ammore té aggità!
L'arteteca into ò core,
pè trovà l'ammore o almeno 'na bella sensazione.
-------------------------------------------------------
Lettura:
Muovt,
fa ambress,
ch' staj a fa ccà?
P'truvà l'ammor tè aggità!
L'arteteca(o artetec) rint o cor
p'truvà l'ammor o almen na bella sensazione.
-------------------------------------------------
Traduzione
Muoviti,
fai presto,
che stai a fare qui?
Per trovare l'amore ti devi agitare(o meglio ti devi muovere)!
L'arteteca dentro al cuore (devi avere)
per trovare l'amore o almeno una bella sensazione.

 

l'autore SalvatoreCierro ha riportato queste note sull'opera

Ispirazione: 24 Grana-Lacreme, i miei amici M. e S.
Dedicata a: M. e S.
Arteteca: Si attribuisce ad una persona che non è mai ferma, cammina avanti e indietro, gesticola, o tocca tutto. Intraducibile.


0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Masullo il 06/06/2013 18:39
    Mi è piaciuto il concetto espresso e i disinvolti versi in napoletano, spontanei, veloci e ben definiti. Va migliorato un poco il napoletano scritto, ma in questo caso ci vuole l'esperienza che si ricava dalla lettura dei classici poeti napoletani.
  • Anonimo il 04/04/2013 17:06
    Dialetto napoletano: il più espressivo al mondo! Come l'anima del popolo cui appartiene.

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0