username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Senza nessun cielo

C'è nello sfrenarsi dei sensi
nel godere di un cibo
di un fiore, di un corpo
una fame
che è solo nostalgia

Se ti fermi c'è un baratro
il futuro, incerto
la morte
un incendiarsi di stoppie
cenere
il nulla
dal quale nasciamo
la nostra scarsa memoria
Non si può vivere
senza nessun cielo

 

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro Moschini il 07/04/2013 11:32
    Quando cerchi di riempire il vuoto dentro di te con il vuoto sei destinato solo ad accumulare altro vuoto. Io ci leggo questo. Molto profonda. Sempre molto bravo.

6 commenti:

  • ciro giordano il 09/04/2013 19:26
    sono perfettamente d'accordo con la tua interpretazione Alessandro... grazie moltissimo
  • ciro giordano il 06/04/2013 08:04
    grazie a tutti per la vostra attenzione e gentilezza. Un saluto particolare a Sonia per le sue semplici parole che mi hanno toccato
  • loretta margherita citarei il 06/04/2013 04:15
    splendida la chiusa, applausi
  • Francesco Castaldi il 06/04/2013 01:47
    Il messaggio che hai cercato di veicolare con i tuoi versi ha raggiunto il cuore di chi legge. Molto bella
  • Alessandro il 06/04/2013 00:13
    Non si può vivere senza un cielo, senza la percezione di chi siamo, del nostro passato, dell'ambiente che custodiamo. Bella
  • Sonia il 05/04/2013 23:04
    Bellissima rifelssione. Ci vedo tanta verità dentro.
    Mi piace parecchio, ti faccio i miei piccoli e umili complimenti.
    Bye

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0