PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio gatto Rommy

Sei tu che riempi le mie stanze
e certe mie serate,
senza chiedermi in cambio
più di quanto io posso darti...

Sei tu che mi regali le tue fusa
per rinfrancare la stanchezza
e quelle giornate storte
che sembrano non aver mai fine...

Sei tu che mi nascondi i tuoi anni
per non vedermi triste
ed ogni mattino, con passo felpato,
vieni a darmi la miagolante sveglia...

Sei tu che mi leggi nell'animo
quando cerchi una mia carezza,
quando mi sfiori col tuo corpo,
quando mi fissi col tuo sguardo...

Se tu che mi scavi con gli occhi
e mi lasci estasiato a guardarti,
sei tu che socchiudi le tue palpebre
dicendomi ogni volta: ti voglio bene!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 06/04/2013 12:36
    L'ho visto applaudirti freneticamente con le sue zampe... guardarti con occhi più dolci del solito!
    Bellissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0