accedi   |   crea nuovo account

Una speranza per una rinascita

Ogni leader è preoccupato,
e si accorge solo ora...
che oramai è passata l'ora.
Grandi promesse, grandi proposte,
ma è finito il tempo delle "caste".
Quello che prima era demonizzato,
ora è ambito come alleato:
bambini che seguitano a giocare,
viziati, non vogliono mollare.
Un uomo "bianco" è andato via,
stanco di tanta ipocrisia,
di un mondo che soddisfa la sua sete,
solo con il potere e ha perso la fede.
Una rivoluzione, una rivoluzione gentile,
ripulire ogni piazza, ogni cortile,
via nella spazzatura,
tutto ciò che nuoce alla natura,
al popolo e ad ogni creatura.
Largo ai giovani, più puri e onesti,
per riparare i tanti disastri,
e far si che questa Italia nostra,
come la primavera rinasca,
rigogliosa, forte e gagliarda,
unica, seducente, maliarda!

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 06/04/2013 13:59
    UN'ACUTA RIFLESSIONE... UN MONITO... TANTA VERITA'...
    LODEVOLE SQUELA TERRY

1 commenti:

  • Alessandro il 07/04/2013 14:30
    I giovani, la primavera, la speranza. Tutti elementi incastonati in un unico mosaico, quello del rinnovamento e del futuro. Vi è purtroppo chi cerca di lasciarlo incompleto. Una bella riflessione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0