PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vorrei

Vorrei carezzare il tuo cuore
quando la sera ti brucia la schiena
e la tua impavida mente già corre
ai pensieri del giorno che viene...

Vorrei prenderti per mano
quando volgi il tuo sguardo nel nulla
e ripensi ai tuoi mille problemi,
cominciati all'età della culla...

Vorrei guardarti negli occhi
e mitigar quelle tue paure,
dare voce a quel palpito d'amore
e circondarlo di tante premure...

Vorrei liberare quel mare
di emozioni tradite dal mondo,
colorare il tuo sogno di vita
e regalarti un futuro fecondo...

Vorrei ravvivare quel fuoco
che un giorno portavi nel cuore,
spianarti le strade in salita,
portandoti via quel dolore
e le angherìe di una vita...

 

l'autore Salvatore Masullo ha riportato queste note sull'opera

La poesia è dedicata alle giovani madri africane che soffrono


1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Alessandro il 07/04/2013 14:20
    Bella dedica a chi vorrebbe anche solo un quarto della quiete di noi borghesi, perennemente insoddisfatti.
  • bruno guidotti il 06/04/2013 18:51
    Non riesco a compenetrarmi nella poesia. Più precisamente non riesco a capire la ragione di tanta apprensione, ovvero qual'è la causa
    di tanto pathos

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0