PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Maschera dal pugno di ferro

- Affinché nessuno lo vedesse
nelle segrete della Bastiglia
giaceva un uomo con una maschera di ferro

il suo viso era troppo simile a quello del Re -

Sotto una maschera d'argilla
splende
il volto della luce

otto sono i suoi strati

attraverserai un mare di odio e di indifferenze
prima di porre piede
sul lido dell'Amore perfetto

le lacrime
l'ammorbidiscono

i sorrisi
la screpolano

un fulmine di puro Amore
la fa cadere

come stelle di cielo
molte donne e uomini hanno lasciato l'impronta del loro viso di luce ad illuminare i sentieri della terra

nessuno è mai riuscito a farla svanire completamente

 

4
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/04/2013 20:22
    Incantevoli versi... geniali le metafore... Stupenda Vincenzo!!!!!!!!!!!!!!
  • roberto caterina il 09/04/2013 08:14
    La storia della maschera di ferro mi ha sempre affascinato fin da bambino e questa tua mi ha fatto riprovare quelle emozioni..
  • Rocco Michele LETTINI il 09/04/2013 07:42
    Come una dolce favola... ne l'ammalio di una incantevole poesia... ENCOMIABILE VINCENZO...

3 commenti:

  • Alessandro il 10/04/2013 23:53
    Visionaria e affascinante, sfrutta in modo eccellente l'aura di mistero che circonda quella storia.
  • loretta margherita citarei il 09/04/2013 20:01
    bella metafora della maschera d'argilla, , complimenti cap
  • anna marinelli il 09/04/2013 10:06
    riesci sempre ad innamorarmi dei tuoi versi... Sotto una maschera d'argilla
    splende
    il volto della luce!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0