PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il silenzio di quei passi

Un fruscio sottile
si insinua, serpe infida,
fra le tue giovani carni
e scava e divora
svuotandoti dentro,
pianta solare
di umana potenza,
che condividi l'orrore
di un futuro corroso.

Il silenzio ha rumore terribile,
la speranza un filo sottile
che ci tiene appesi,
che ti appende
alla ricerca panica
di un omicida attento
al silenzio di quei passi.

 

2
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 05/05/2015 00:10
    Sul filo teso di versi ben strutturati, scorono le parole in modo preciso ed armonioso, "la speranza un filo sottile" che bisogna consolidare affinché la vita sia vivibile.
  • Alessandro il 11/04/2013 00:09
    Il silenzio ha un rumore terribile. Ossimoro perfetto. Poesia tesa, sembra quasi di sentire una minaccia strisciante che si avvicina, avvvolta dalle tenebre.
  • Anonimo il 10/04/2013 08:31
    veramente una poesia d'impatto, ben scritta, triste ma di una forza emotiva inaudita... i miei più vivi complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 10/04/2013 05:59
    IL BACCANO CHE NESSUNO SENTE O IGNORA... UN ACUTO VERSEGGIO PREGNO DE LA REALTA' CHE OPPRIME... LA MIA LODE SILVIA... SUBLIME RIFLETTERE...
  • roberto caterina il 10/04/2013 05:20
    Sì, Silvia, spesso il silenzio ha e fa un rumore terribile..

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 10/04/2013 08:38
    Ragazzi onde evitare che fraintendiate questa poesia è dedicata ad una ragazza molto malata di cancro, la quale ha un fratello disabile grave e due genitori di settant'anni... Perdonate se con questa mia vi ho afflitto con i drammi della vita, quelli veri da cui sono circondata abbondantemente
  • Antonio Garganese il 10/04/2013 06:09
    Poesia di un silenzio che fa rabbia su eventi che accadono ma che ritengo siano inaccettabili ed inconcepibili. Giusto parlarne.
  • Antonio Garganese il 10/04/2013 06:02
    Poesia di un silenzio che fa rabbia su eventi che accadono ma che ritengono inaccettabili ed inconcepibili. Giusto parlarne.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0