username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Solo

Alle tue spalle
si è chiuso il portone.
Attoniti, smarriti
i tuoi figli piangono.
Nella tua solitudine
la nostra solitudine,
nel tuo dolore è il nostro dolore.
Orfani del pastore
dove andrà l'impaurito tuo gregge.
Dopo secoli un papa è tornato
uomo.
Il tuo gesto, padre santo,
ti pone giusto fra i giusti.
Adesso sei solo con il tuo Dio.
Oggi è un giorno speciale
che tu possa vivere in fusione
con quel cristo tanto amato.
Quel portone chiuso
ha sancito il tuo addio al mondo.
La tua umiltà ci darà la forza
di vivere il futuro.
Oggi abbiamo scoperto che ci mancherai.
Qualcuno contro quel portone chiuso urlo:
"ciao papa".

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giulia il 23/01/2014 01:49
    Apprezzatissima davvero, scritta inoltre molto bene... le parole scorrono in maniera impressionante e la poesia e ricca di malinconia e dolcezza allo stesso tempo. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0