accedi   |   crea nuovo account

Follia in verde, là ove l'occhio si perde

Tutti matti, ritmati
or ch'è chiaro,
e l'amaro è sai più dolce zucchero
diluito deglutito tutto d'un fiato
in un raggio, un nuovo viaggio alato,
che tepore fan le ore a lato
d'un inverno sopito,
in vero tremo stupito
sul mio treno dei sogni,
il primo fra i bisogni favorito,
polline sorriso d'un frutto fiorito.

 

5
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0