PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mosto evolutivo

Nell'alba
si assapora
un primitivo vino

una voce
intona

fra grappoli di luce senza età

un gorgogliante canto di straordinaria bellezza

il mondo
un tino
percosso

da un liquido denso e torbido

nel ribollir del mosto

fra bucce e raspi

l'altoforno

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Non è una campagna pubblicitaria per Albano Carrisi... ecco l'ho fatta...


2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/04/2013 20:01
    Sublimi versi aurei del grande maestro Vincenzo Capitanucci... Bellissima!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 18/04/2013 05:18
    L'ATMOSFERA PIU' MAGICA D'UN AMORE ETERNO IN UN VERSICOLATO UBRIACANTE...

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0