accedi   |   crea nuovo account

Parole future

Ma
donare un turbamento
senza dolersi
a volte è solo prudenza d'amore
non durezza
un consiglio che vuole il bello
ancora incerto
e astratto
il suo tormento.

Ma
ogni candido voler
è un concreto segno
di riverenza
un sogno
antico
e un abbraccio.
Dove
la meraviglia giunge sempre
un attimo prima del ricordo
nei corpi
e nelle parole future.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 20/04/2013 15:29
    Ultimi quattro versi magistrali, la meraviglia ha la precedenza su ogni revisione razionale degli eventi. Mi inchino.

1 commenti:

  • federico marino il 19/04/2013 11:20
    Una poesia metaforica e riuscita, dove la musicalità del verso si fa notare, il gioco delle parole il volere del nostro cuore come simbolo di affetto e di certezza come un sogno diverso dal solito.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0