PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La falena

Sicchè mi prendi per mano
e quasi scuoti
quest'anima grigia
e imponi quel tuo verso terso,
uno sprofondare fondo,
tempo cupo d'insolvenza.

E non giaccio nel vuoto,
dibatto le ali,
falena sgraziata incolore
attorno alla lampada,
che del calor di famiglia
ha perso pure l'incandescenza.

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 20/04/2013 21:06
    Bellissima questa tua poesia... metafore calzanti... ci si avvicina al fuoco con la paura di bruciarsi per cercare la verità... Bellissima intensamente piaciuta brava!!!
  • Alessandro il 20/04/2013 15:34
    Una falena smarrita, che sbatte ossessivamente contro un vetro incandescente per afferrare la luce. Metafora dello smarrimento dell'autrice. Ottima
  • Gianni Spadavecchia il 20/04/2013 14:02
    Poesia un po triste ma belle immagini. Una falena che, anche con le ali, non riesce a liberarsi.

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 20/04/2013 21:30
    Ragazzi sono proprio contenta per quanto sono riuscita a trasmettere. In effetti, e mi riferisco a Gianni, è una poesia triste o quantomeno che invita a riflessioni serie, però la vita ci pone di fronte al fuoco e siamo falene attorno a lampade fredde. Vi saluto a tutti con tanto tanto affetto
  • Fabio Magris il 20/04/2013 08:26
    La trovo piena di parole scelte molto accuratamente e di effetto a trasmettere i sentimenti che stai provando.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0