PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Così è fra di noi

come lo spessito grigiore
delle nubi
che ingabbia
l'azzurro del cielo

e invano tenta
il sole il suo messaggio
dando così la parvenza
a un un mattino
ove in dense ombre
già preme la sera

così è fra di noi.

Chiuso nel dubbio
della tua ironia,
il tuo opaco cuore
dà solo la parvenza
di amarmi.

Invano oggi tento
il mio messaggio...

dietro le sbrarre
avvolto di silenzio già preme il domani.

 

7
8 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ignazio de michele il 26/04/2013 17:31
    la combattuta convivenza di sentimenti diversi negli aspetti ma univoci nello scopo: Amare. questa stesura irradia lo stato d'animo che caratterizza la persona interessata e lo descrive in modo ineccepibile con un lessico semplice ma straordinariamente efficace!
  • Don Pompeo Mongiello il 26/04/2013 14:43
    Voleva essere una recensione e direi più che meritata.
  • Alessandro il 21/04/2013 21:43
    Sbarre che separano due esistenze, il dubbio che non permette alcun tentativo di fuga. Un girotondo sempre uguale a se stesso. L'amore non perdona ed è il peggior carceriere.
  • Raffaele Arena il 21/04/2013 12:24
    Stracolma di dolore, per una presenza che continua a farti soffrire, potessi tu esser lontana da lui almeno un continente. Poesia intimista sentita, scritta forse con rabbia. Un saluto e forza pesciolina!!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 21/04/2013 10:38
    Cosi è fra noi... un grigiore che si è ispessito... nell'ironia di voler essere... una parvenza d'Amore...

    Bravissima L'Or... ( qualche refuso... ma è stata postata in fretta... alle 3. 50 del mattino... probabilmente prima di andare al lavoro )
  • Rocco Michele LETTINI il 21/04/2013 06:14
    COSI' È FRA DI NOI... UN AMORE ASSENTE CHE RADIOGRAFA IL GRIGIORE GIORNALIERO LONTANO DAL SERENO FONTE DI CALORE E LUCE DI UN DOMANI ORMAI ALLE PORTE...

8 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 25/04/2013 10:10
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua straordinaria davvero!
  • Gianni Spadavecchia il 24/04/2013 15:46
    Così tra voi, bella poesia. Ciao!
  • Antonio Gariboli il 21/04/2013 10:33
    Ho letto i commenti e mi limito a dire che è mia abitudine non dare giudizi sul contenuto dei versi e tantomeno fare correzioni metriche o grammaticali che mi sembrano fuori luogo.
    Chi scrive ha sempre rispetto per chi legge, chi legge deve avere rispetto sempre per chi scrive.
    Come sempre il mio plauso a Loretta che stimo ed ammiro molto.
  • augusta il 21/04/2013 09:48
    charles carissimo.. io non sono esperta.. e credimi consigli mai e non sono in grado di consigliarti autori la mia cultura è molto limitata con questo non voglio denigrarmi anzi sono fiera più che mai... ma questo è il mio limite..
    per quello che mi riguarda non ti allontanare (parlo per me)... anche tu devi accettare le critiche... un grande beso...
  • Anonimo il 21/04/2013 09:22
    Cara augusta, se lei mi obbliga a chiudere gli occhi allora questo non è il mio sito. I refusi sono ben tre, ed un verso è di dubbio significato. In una poesia breve è un po' troppo, non le pare? E il rispetto per il lettore, dove lo mettiamo?
    Ho fatto commenti molto lusinghieri su questo stesso portale letterario... non sono un disfattista. Posso pure sbagliarmi, nel giudizio... in particolare per la poesia che, a onor del vero, non è il mio campo.
    Facciamo così: mi assenterò per due o tre settimane a meditare su questo sito. Se varrà la pena tornerò a leggere. Noto comunque che si pubblica pochissima prosa; se rientrerò mi dovrò leggere qualche autore che ha pubblicato in passato. Ha dei consigli da darmi, lei che è un'esperta, a quanto pare? Saluti.
  • augusta il 21/04/2013 08:23
    io non m'intendo di metrica o di refusi (al massimo ne trovo 1 o 2)
    sono molto dilettante questa tua mi piace... a charles sempre il mio inchino.. ma ricordati che qui credo scriviamo per avere un contatto.. un'amicizia ecc... e perchè no anche un plauso... 1 beso margherita...
  • Anonimo il 21/04/2013 07:45
    Chiedo scusa anche per i miei, di refusi... già che ci sono segnalo un'altra svista, che in questo caso stona assai... il tuo opaco cuore
    da solo la parvenza
    di amarmi.
    La terza persona del verbo dare la accenterei, dà, per non confondere con da, preposizione semplice.
    Poi mi accrorgo che anche i miei refusi "un un mattino" sono venuti dal copia incolla del suo... insomma, è stata lei a scrivere due volte un...
    Per finire, curerei con maggior attenzione la stesura delle poesie, prima della pubblicazione. Non me ne voglia, lo dico a fin di bene.
  • Anonimo il 21/04/2013 07:24
    Intanto le segnalo un refuso al penultimo verso... dà fastidio in una poesia, molto più che in un brano di prosa.
    Sulla poesia poco da dire: intimista, non è il mio genere.
    Non ho capito i du versi..."dando così la parvenza
    a un un mattino", forse col significato di "dando così la parvenza d'un un mattino" ? Saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0