PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Linea sottile

Sei l'affascinante nulla,
sabbia tra le dita,
eterea e sfuggente.
Vento nelle mie vele
impalpabile ma vitale.
Sei invisibile ai più,
impenetrabile e profonda.
Fonte per me
assetato di vita.
Diamante nascosto,
stella di notte lontana e lucente.
Sei il tutto in un miraggio,
realtà o follia?

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 21/04/2013 21:48
    Versi impreziositi da metafore brillanti, l'amata come un tesoro sfuggente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0