accedi   |   crea nuovo account

Purezze

La bellezza della macula
nello stupore intenso
e profondo di un
colore che va
al centro
del
mondo
che cresce
impetuoso e
accetta un confine
solo per sfida e gioco.

Qui è tutto uniformità di
luci che passan vaghe
appena sull'acqua.
Si capisce che la
purezza è nel
mantenere
quasi
un
punto
inarrivabile
inconoscibile
come tutti gli affetti
che né salgon né scendon
da una mente impertubabile.

Infine la voce, la tua voce ha
la lontananza degli abissi
il nero della notte ferma
e la passione che
porta l'amore
ad essere
gentil
luce
di
un
vero
quadro dove
le ombre sono
anime che tu ascolti
e sai portare sulla scena
in un paradiso che si vorrebbe
non finisse
mai

 

4
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 26/04/2013 13:03
    Fortemente visionaria, evidente la creatività visiva sul fronte metrico.
  • Rocco Michele LETTINI il 26/04/2013 10:23
    Purezza è lo scorrere limpido de li tuoi versi... che dan lo definir di quanto soavemente decantato... IL MIO ELOGIO ROBERTO...

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 26/04/2013 19:11
    bella e molto originale, complimenti
  • - Giama - il 26/04/2013 15:45
    l'immagine della clessidra pare scandire il tempo di questi pregevoli versi, in uno scorrere di fine sentire...

    bravissimo!

    Ciao
    Gia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0