PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mia primavera

Come felce gagliarda
io ero bambino
e al mondo m'aprivo.

 

3
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/04/2013 18:30
    Mi associo con il commento di Aurelio Zucchi.
    Bravissimo Don!!!!!
  • Anonimo il 30/04/2013 16:48
    Una felce che, col tempo, non ha perso la sua consistenza e la sua forza.
    Un encomio don!
  • Rocco Michele LETTINI il 30/04/2013 14:28
    DA SCROSCIANTE PLAUSO DON...
  • Anonimo il 30/04/2013 14:15
    Pochissimi versi a costruire un'immagine poetica che rimane impressa nel disegno di quella felce e nel contenuto del messaggio. Il ritorno a ciò che eravamo non è mai vano. Piaciuta moltissimo nella sua essenza. Gradevole e robusto l'aggettivo gagliardo a spiegare un'età da non dimenticare.

1 commenti:

  • agave il 30/04/2013 13:30
    piaciuta, sempre bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0