accedi   |   crea nuovo account

Dal presente al futuro

Pagina bianca, sul tavolo
il foglio, la penna,
la mano stanca.

Poi la sensazione di trovare
nello scavare, costriuire, ricercare
un sentimento-invenzione

da tradurre in parola,
che partendo dal mio cuore
giunga a te.

Ma meccanicamente scrivo
integrato nel tutto
battito lento, che parte,
in parte, dall'armatura che indosso.

Compreso, nell'oscurità
che si fa luce e viceversa
(si contengono l'una con l'altra).

Che in questo continuo mutare
una melodia mi raggiunge
come stimolo per fare

ma con lentezza penso e osservo
questo difficile continuo andare,
con impaccio e sofferenza,

alzandomi con pesantezza
stanco e poco convinto
ma non del tutto vinto

dal presente al futuro.

Che continua a stupire, intimorire
quanto la rivoluzione è veloce,
tempo feroce e ipertecnologico,

come se logica fosse
in mano a energie aliene
e non a scienza,

delegata da uomini a robot
per questo oramai,
spiritualmente povera.

se mai spiritualità abbia capito
o forse calpestato, come strumento.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 01/05/2013 21:20
    UN PERCORSO SEGNATO DAL PRESENTE AL FUTURO CHE IN UNA TOCCANTE SEQUELA TROVA UN UNA PAGINA BIANCA E UNA MANO STANCA ALLA RICERCA DI UN SENTIMENTO-INVENZIONE DA FAR CONFLUIRE A CHI STENTA A CREDERCI A L'ASSURDA QUOTIDIANITA'...

2 commenti:

  • Alessandro il 02/05/2013 00:18
    Smarritii tra le pieghe del tempo, calpestati da un futuro incerto. Molto apprezzata
  • Rocco Michele LETTINI il 01/05/2013 21:31
    Un percorso segnato, dal presente al futuro, che in una toccante sequela, trova una pagina bianca, una mano stanca, la ricerca di un sentimento-invenzione che faccia confluire l'idea d'una assurda quotidianità pur di dar colore a un domani-enigma...

    SCUSAMI RAFFAELE PER IL PASTICCIO-RECENSIONE DOVUTO ALLA NON CONCETRAZIONE E AL NERVOSO CHE MI STA DANDO IL RICOVERO OSPEDALIERO... DI NUOVO IL MIO ELOGIO... CIAO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0