PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Domande e risposte

Un giorno dissero: " ometto,
elmetto in testa e corri."
Un altro dissero: " uno qualsiasi,
passeggia ma non farti vedere."
Poi me lo dissi da solo:
"se non arrivi lascia stare."
Ripetendo ancora e più forte:
"se sei debole mangia le uova."
Misi a fuoco chi parlava
era lontano ma schiarito
e, di grazia, non fu una sorpresa
ma la voce sembrava diversa.
Aleggi nel limbo, a destra
dove son riposte le domande
in quell'armadio contro vento
tenuto in piedi dalle risposte.
E poi basta darne una
quella che tieni a sinistra
nel cassetto di cristallo
che sempre cade e mai si rompe.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/05/2013 11:04
    Credo che ciascun essere umano combatte quotidianamente contro le proprie DOMANDE E RISPOSTE dovendone affrontare la naturale esistenza. Riflessioni veritiere e condivise pur se, a volte, capita di scegliere e prendere decisioni senza che le risposte ottenute siano soddisfacenti per le reali e possibili conseguenze alle quali si va incontro. (Naturalmente, questo è il mio modesto parere).

2 commenti:

  • Anonimo il 03/05/2013 16:23
    Un contenitore per le domande ed un altro per le risposte che mai saranno così esaurienti da dar senso al nostro essere.
    Molto apprezzata!
  • loretta margherita citarei il 02/05/2013 17:04
    molto originale apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0