PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Gabriella

Si puo' perdere facilmente la ragione
ammirando i tuoi capelli biondi come il grano;

ci si puo' inesorabilmente smarrire
nei tuoi occhi che riflettono il cielo;

si puo' facilmente inciampare e cadere
in un tuo sorriso candido e profondo;

e lasciarsi rubare dolcemente l'orizzonte
ascoltando la tua voce unica al mondo.

Stare lì e rimanere immersi nell'incanto
ammirando la tua gentilezza e le tue virtu',

ascoltando parole che neanche sto udendo
confuso dal battito del cuore che non si ferma piu'.

Come un naufrago solo e disperso
che ha per riferimento solo una piccola stella,

anch'io per una volta vidi la bellezza dell'immenso
l'aurora del tuo viso davanti a me, poi il nulla

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Alessandro il 04/05/2013 23:15
    Un Petrarca moderno colpito, quasi atterrito dalla bellezza dell'amata.
  • alessandra moschella il 04/05/2013 15:53
    Che ragazza fortunata!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0