accedi   |   crea nuovo account

Tuo

la mia vita
senza di te
non sarebbe
nulla
per te mio tesoro
che insin
dalla culla
mi prese di te
quel desiderio profondo
che vive nel mio cuore
come un vagabondo
partendo
dall'anima
in un lungo viaggio
prese te e me
lungo il suo
traggio
e ci prese le mani
le strinse forte
e ci portò lontani...

non puoi capire
come io mi senta ora,
ora che ho te
e non mi serve più
nulla,
perché ho già tutto
quello che si possa desiderare,
io ormai non ci vedo più,
forse è il sole
che mi ha abbagliato
oppure la tua bellezza
che mi ha accecato,
ma malattia più bella non c'è
che l'esser ciechi d'amore,
ciechi d'amore per te...

le nuvole
oggi mi hanno ritratto
intento
con un braccio
a cingerti la vita
e con una mano
a sfiorarti la guancia
io ti ho colto mio bel fiore,
pian piano,
tu mi hai rubato
il cuore
e lo tieni al caldo...

12

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • salvo ragonesi il 04/05/2013 20:53
    un grande amore con un finale stupendo bravo. salvo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0