PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Male

Come il sole all'improvviso
gocce di sudore sul mio viso

Gli occhi che guardano il cielo
un orizzonte così vero
e tu che chiedi del futuro
e tu che mi chiedi il tuo destino

Vivilo sempre nel tuo cammino
lo incontrerai sempre nel cammino

Dicendo che soffri poi non cambia nulla
dicendo che stai male poi non si guarisce
ma tu invece guarda avanti
sempre più avanti

Ho sbagliato e si lo so
non devo chiedere scusa a nessuno
se non a me, se non a me

Ho creduto nei sogni
e non mi va di pensare
che ho fatto male

Ho creduto nei sogni
ho avuto dei segni
ma non li ho realizzati

facendomi del male
ho fatto solo male a me
ho fatto male solo a me
a me
a me

Ho fatto male solo a me
Ho fatto solo male a me

 

3
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/06/2016 11:14
    Senza la base musicale nun la vedo come canzone, comunque piaciuta ugualmente.
  • Alessandro il 05/05/2013 13:12
    Una vera e autentica canzone che non sacrifica la profondità al ritmo.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/05/2013 07:36
    UN AUTO-CONDANNA CHE HA SEGNATO IL PERSONALE CAMMINO IN UN VERSEGGIO CHE LASCIA UNA DOVUTA RIFLESSIONE... GLI ERRORI DEL PASSATO STILLANO NEL PROSSIMO... RIVEDO ANCHE I MIEI...
  • Vincenzo Capitanucci il 05/05/2013 02:59
    Bellissima introspezione Giuliano... verso un orizzonte così vero... da fare male...
  • Anonimo il 05/05/2013 02:39
    Dunque... Non si può proprio continuare così. Poesia introspettiva molto efficace.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0