username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Zona franca

Mi vesto del giorno
che impartisce lezioni passate
mi vesto e non seguo
le orme che spogliarono la mia mente


Mi vesto di sguardi
che ignorano un risultato ufficiale
che spremono gli occhi per individuarmi
oltre la coltre di nuvole insistenti
che schermano la mia zona franca

Mi vesto di opinioni
controllate da un timer difettoso
per le vie di una fatica necessaria
operaie a mani nude della calce


Una spinta alla vita tenace
svela il mio cuore in disuso
il peccato originale di una speranza
e' credere d'essere immortale
quello di una disillusione
e' credere d'essere l'ovvio


Come una sedia in fondo al mare
annegata tra le alghe di una fantasia
col mio indice migliore indico la pace
e addento una mela
compassionevole

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/07/2013 07:30
    wow che bella... mentre la leggevo mi si stringeva l'anima... davvero una delle poesie più belle che ho letto, completa piena d'emozione, davvero senza parole
  • Raju Kp il 16/06/2013 21:49
    Tuo stile... quella sedia annegata tra le alghe di fantasia.. Bella immagine. Sotto la speranza, sotto i sentimenti, sotto il nostro profondo, siamo stessi annegati ma con finalmente un solo chiaro pensiero.. bella ciao Raju
  • Antonio Garganese il 15/06/2013 07:25
    Poesia assai profonda fra cadute e risalite sotto l'occhio impietoso della gente stupida. Ma emerge dal componimento una voglia di fare, di riprendersi, uno spazio per sé, per vivere e, perché no, sbagliare.
  • Vincenzo Capitanucci il 08/05/2013 05:58
    Splendida immagine finale... Laura C... ho riconosciuto.. il Tuo stile.. e la Tua bravura... creatura del mare...
  • Alessandro il 05/05/2013 22:02
    Un'esistenza di tenacia: l'autrice ne ha passate tante, tra speranze e cocenti delusioni. Sembra quasi che ogni giorno debba decidere quale delle due indossare. Ottima davvero.
  • Anonimo il 05/05/2013 17:18
    L'esperienze del passato sono utili, ma non possono impedire il nostro desiderio di andare oltre, il nostro proiettarci in avanti.
    Poesia molto bella!
  • Rocco Michele LETTINI il 05/05/2013 08:15
    UNA CHIUSA FAVOLOSA CHE ESALTA L'INTERO VERSEGGIO MIRABILMENTE FORGIATO...

11 commenti:

  • Samuele Scagliarini il 22/05/2013 13:55
    Laura, è una poesia. Era da un po' che non passavo di qui, e leggerti sempre così mi fa sorridere il cuore... spero, vista la tua invidiabile chiarezza sulla Speranza e sulla Disillusione, che sorrida anche il tuo... ciao!
  • augusto villa il 14/05/2013 13:47
    Brava Bravissima...
    Bella poesia cara Laura! ----
  • laura cuppone il 11/05/2013 07:27
    Vincenzo... a volte.. ritornano..

    Grazie
    Laura
  • laura cuppone il 11/05/2013 07:27
    Alessandro la tenacia e' l'alta lena della speranza... perduta quella...

    Grazie!
    Laura
  • laura cuppone il 11/05/2013 07:26
    Salvatore quanto è vero ciò che dici...
    Purtroppo e, solo a volte, per fortuna e' così ..

    Grazie

    Laura
  • laura cuppone il 11/05/2013 07:25
    Loretta sempre presente... buonissima giornata!
    Grazie...
    Laura
  • laura cuppone il 11/05/2013 07:24
    Grazie Nico... per le tue parole.

    Laura
  • loretta margherita citarei il 05/05/2013 17:57
    molto intensa e bella piaciutissima
  • Nicola Saracino il 05/05/2013 14:13
    Una complessa malinconia che si volge in bellezza.
  • laura cuppone il 05/05/2013 14:00
    Grazie Rocco per la tua gentile visita e per il tuo commento!
    Grazie anche a te anonimo... senza tregua...
    Laura
  • Anonimo il 05/05/2013 08:29
    ... ringhio amaro per sopraffare il fervore imperterrito del tempo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0