PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Perduto amore

Questa notte, mi sento vivo
più del solito, desidero cantare,
sotto la luna nascosta tra le nuvole
gli fanno da tende, nel cielo blu.

E la mia voce si fa, più forte
melodia contro la morte,
la mia voce viene dal cuore
anche se gola brucia forte.

E pur senza fiato ma felice
te vicino mi fai sentir bambino
e ti abbraccio, piangendo
ti sento sulla pelle,

ma è solo ricordo passato
è ricordo di amore fugace
ma la luna fa capolino,
e a lei mi sento vicino,

e bando le tristezze,
tra un pò, di nuovo mattino,
"Sarebbe l'ora di dormire!!!"
mi grida il vicino...

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • tabellina il 11/05/2013 13:46
    Che Bella! Mi piace moltissimo la prima strofa, con la Luna Che esce dal suo sipario di nuvole e poi il canto che viene dall'anima,
  • Rocco Michele LETTINI il 07/05/2013 05:34
    HO EVINTO L'EFFIMERO SERENO DE LA NOTTE E LA MALINCONIA, PUR CELATA, DIETRO UN'APPARENTE EUFORIA... PROFONDO VERSICOLARE

2 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/05/2013 11:35
    Struggente ricordo dell'amore che prende il cuore... e la pelle!
  • Anna Raccardi il 07/05/2013 10:21
    Poesia toccante di un amore perduto e di ricordi passati raffele pensa al futuro il passato fa male anche se sono belli complimenti piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0