accedi   |   crea nuovo account

Perduto amore

Questa notte, mi sento vivo
più del solito, desidero cantare,
sotto la luna nascosta tra le nuvole
gli fanno da tende, nel cielo blu.

E la mia voce si fa, più forte
melodia contro la morte,
la mia voce viene dal cuore
anche se gola brucia forte.

E pur senza fiato ma felice
te vicino mi fai sentir bambino
e ti abbraccio, piangendo
ti sento sulla pelle,

ma è solo ricordo passato
è ricordo di amore fugace
ma la luna fa capolino,
e a lei mi sento vicino,

e bando le tristezze,
tra un pò, di nuovo mattino,
"Sarebbe l'ora di dormire!!!"
mi grida il vicino...

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • tabellina il 11/05/2013 13:46
    Che Bella! Mi piace moltissimo la prima strofa, con la Luna Che esce dal suo sipario di nuvole e poi il canto che viene dall'anima,
  • Rocco Michele LETTINI il 07/05/2013 05:34
    HO EVINTO L'EFFIMERO SERENO DE LA NOTTE E LA MALINCONIA, PUR CELATA, DIETRO UN'APPARENTE EUFORIA... PROFONDO VERSICOLARE

2 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 09/05/2013 11:35
    Struggente ricordo dell'amore che prende il cuore... e la pelle!
  • Anna Raccardi il 07/05/2013 10:21
    Poesia toccante di un amore perduto e di ricordi passati raffele pensa al futuro il passato fa male anche se sono belli complimenti piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0