PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I giorni che mancano

Cristallino è il silenzio
delle stelle
crude ministre
che guardano le donne alte
e reali
che
piangono perché contente
o afflitte

Predice il silenzio
non sana
Sapere non impedisce
E il Gran Carro non andrà
mai avanti
E l'amore che già incredibile
pare
farà bella mostra di sé
come un astro rumoroso
che dice alle altre stelle
"Io non so".

"E non vuoi saper?"
domandan quelle.
"Sì, ma non da voi".

E così semplicemente
si contano i giorni
che mancano
alla fine.

 

5
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 07/05/2013 08:31
    DELIZIOSAMENTE METAFORICA NE LA PIU' ELOQUENTE RIFLESSIONE...

5 commenti:

  • Alessandro il 07/05/2013 22:21
    Un dialogo con il firmamento sulla natura dell'amore. Apprezzatissima
  • Attanasio D'Agostino il 07/05/2013 21:38
    mi piace complimenti amico delle stelle
    un caro saluto
    Tanà.
  • silvia ragazzoni il 07/05/2013 11:26
    Bellissima questa metafora... bello il tuo scrivere!
  • stella luce il 07/05/2013 07:56
    sentirsi stelle... quando invece nel grande universo siamo nessuno... bellissimi questi tuoi versi...
  • loretta margherita citarei il 07/05/2013 07:26
    belle metafore, profonda poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0